Il Miglior Lavoro del Mondo

di Kevin Blackwood

Scelsi questo tipo di lavoro per un'unica ragione -fare soldi- soldi facili.

Negli ultimi 2 decenni, ho vissuto grazie a ciò che molti considererebbero il sogno americano, guadagnando molti soldi e lavorando solo part-time. La mia professione? Contatore di carte. Il mio ufficio? I tavoli di Blackjack sparsi per tutto il mondo. Vantaggi incredibili derivanti dalla mia vocazione. Biglietti gratuiti davanti ai ring per i grossi incontri di boxe, inviti per giocare a golf con le celebrità, posti in prima fila per gli spettacoli col tutto esaurito e cene appetitose nei ristoranti di classe. Anche se mi divertivo molto con queste esperienze epicuree, le stesse erano solo dei benefici secondari. Scelsi questo tipo di lavoro per un'unica ragione -fare soldi- soldi facili. E ci sono riuscito, diventando uno dei migliori giocatori di Blackjack del paese.

Come facevo a vincere in un gioco in cui è molto probabile che ognuno perda? O, cosa più importante, è possibile per un lettore come te seguire i miei passi e ritirare sistematicamente denaro dai casino? Contrariamente a ciò che alcune persone credono, non è necessario essere geni in matematica o giocare in qualche squadra dotata di ingenti capitali per diventare predatore invece di preda nel Blackjack. Ti mostrerò come la mia carriera confuta questi due erronei luoghi comuni e come con disciplina, iniziativa e perseveranza sono stati i biglietti da visita del mio successo. Queste qualità sono quelle che in definitiva differenziano i pochi che riescono veramente a vivere di solo Blackjack da quelli che frequentano i fastosi templi della sorte solo per aiutarsi a pagare la bolletta della luce.

Il tipico mito di Hollywood ritrae giocatori professionisti di Blackjack come delle banche dati che camminano. Cloni di “Rain man “ con incredibile memoria fotografica. La verità é che ogni persona con un'attitudine nella media può imparare a contare le carte e diventare un giocatore vincente. Io possiedo una memoria davvero eccezionale, ma la mia forza maggiore è stata una tenacia inflessibile. Leggo tutto dei giocatori di talento che sono venuti prima di me: uomini brillanti come Uston e Way. Ho recepito e raffinato i loro consigli, tirando fuori ogni piccola oncia di margine teorico che i contatori di carte possono vantare nei confronti delle sale da gioco. Quindi, ancora prima di mettere piede in un casino, mi sono disciplinato a giocare come una macchina, affinando le mie capacità con oltre 100 ore di allenamento a casa, esercitandomi assiduamente fino a che tutte le decisioni e i calcoli diventassero naturali come respirare. Per esempio, mi allenavo parlando mentre contavo rapidamente i mazzi alla rovescia, spingendo su me stesso finchè non potessi alla fine, passare attraverso 52 carte in 12-14 secondi.

Anticonformista per natura, mi rifiutavo di seguire la massa e mi ripromettevo di giocare solo nei giochi migliori.

Fiducioso nelle mie abilità, mi confrontavo con ogni gioco di Blackjack fino a 6 mazzi, cosa che offriva una buona protezione da parte delle regole e grande incisività, ma mi resi conto rapidamente che giocare contro un solo mazzo era la via più veloce per battere il banco (contare 6 mazzi non è molto più difficile che contarne 1, ma il margine raramente sale altrettanto velocemente e la percentuale di successo è di solito minore nei mazzi multipli). Ad ogni modo, alcuni esperti raccomandano di giocare solo i giochi con il sabot, in quanto gli ispettori del casino osservano molto attentamente il gioco con un solo mazzo. Anticonformista per natura, mi rifiutavo di seguire la massa e mi ripromettevo di giocare solo nei giochi migliori e 1 e 2 mazzi offrivano il più ampio vantaggio per il conteggio delle carte. Così mentre la maggior parte dei contatori si affollavano come pecore ai sabot, io cercavo, dove possibile, solo giochi con distribuzione a mano. Giocavo ancora in qualche tavolo a 6 mazzi, ma mi impegnavo a porre contante sul piatto solo per le giocate più forti, il che significava che molti giorni trascorrevo più tempo a camminare, in cerca di condizioni ideali, che a giocare.

Un'altra importante qualità di cui un giocatore di Blackjack ha bisogno è viaggiare. Per rimanere sotto il radar della sorveglianza del casino, mi spostavo costantemente. Mentre la maggior parte dei professionisti ritornavano a Las Vegas, visitavo piccole città lontano dai percorsi abituali e sfidavo strade ghiacciate per giocare nel Lago Tahoe , quando un casino aveva creato là una scommessa aggiuntiva potenzialmente lucrativa detta “sopra e sotto il 13”.

Nell'ultimo decennio sfruttai il boom delle scommesse verificatosi nel cuore dell'America e giocavo in numerosi battelli fluviali e Riserve indiane. Il Mississipi combinava alti limiti di gioco con il miglior Blackjack del mondo a mazzo singolo. Un casino in Minnesota mi fece un'offerta che non potei rifiutare e trascorsi una settimana giocando un'eccezionale variante a 2 mazzi con regole speciali. Una volta guidai tutta la notte, per 800 miglia, da Chicago a Vicksburg, per sfruttare una promozione di 2 a 1 su Blackjack.

Trovare i circoli più alettanti richiedeva un duro lavoro e sforzi supplementari. Alla ricerca di giochi favorevoli, ho viaggiato per tutto il mondo, in posti come la repubblica Dominicana dove giocavo in tavoli privati, in casino piccoli, sporchi e pericolosi. Inutile a dirsi, sperimentare altre culture è stimolante e spesso imprevedibile. Sono volato in Oriente quando stabilirono insoliti bonus per mani a 5 carte, solo per poi ricevere da un casino, le mie vincite pagate con banconote false. Feci solo un viaggio di scommesse in Europa, ma era vantaggioso dal momento che bazzicavo diversi clubs in Belgio che offrivano la regola vantaggiosa della resa anticipata.

I contatori di carte hanno bisogno di una buona dose di perseveranza e tenacia per superare i numerosi ostacoli che gli si presentano.

Non era la ricerca di molte miglia in più di aereo per cui viaggiavo verso queste destinazioni remote. Come altri contatori, facevo ancora pellegrinaggi periodici verso La Mecca delle scommesse conosciuta come Sin City. Battere il Blackjack in modo costante richiedeva duro lavoro ed una forte determinazione per andare coraggiosamente dove pochi erano andati prima, in cerca delle migliori condizioni di gioco. I contatori di carte hanno bisogno di una buona dose di perseveranza e tenacia per superare i numerosi ostacoli che gli si presentano.

Molti considerano il Blackjack come lo stile di vita ideale, dal momento che associa alti profitti al massimo della flessibilità dell'orario. Queste persone gravitano nell'orbita del conteggio delle carte poiché vogliono il tipo di lavoro in cui di mattina, quando ciascun altro rotola giù dal letto, loro ci salgono sopra. Ad ogni modo, convertire la propria busta paga in fiches da casino è tutto fuorchè facile e non è adatto ai deboli di cuore.

La mia carriera nel Blackjack è iniziata in maniera piuttosto umile. Durante il primo viaggio ho alzato in maniera sperimentale la mia scommessa massima fino a $10 sul piatto, sapendo che la totalità dei miei fondi era contenuta nei confini sottili del mio portafolgio. Ero abbastanza fortunato da vincere abbastanza in quei primi pochi anni e il mio capitale cresceva regolarmente, finchè non accumulai una somma di capitale a 6 cifre. Ciò mi ha permesso di effettuare scommesse fino a $1.000 a mano, in situazioni positive, cosa che mi ha posto contro i limiti di gioco nella maggior parte dei clubs. Un buon contatore di carte, vincerà da 1/4 a 1/3 della sua scommessa massima ad ora. Così, con una giocata limite di $1000, sono arrivato a guadagnare fino a $300 ad ora. Tuttavia, se il vostro budget vi permette solo una giocata massima da $25, allora il vostro profitto atteso scende $7 ad ora, cosa che non porterà certo nessuno ad abbandonare la carriera di affari ed il piano pensione.

Le spese alte di viaggio possono anche favorire il profitto potenziale, così molti aspiranti contatori di carte si spingono invariabilmente al di là del proprio patrimonio iniziale per aumentare la rendita oraria. Questa è una delle ragioni principali per cui i casino non traggono vantaggio dall'operato della maggior parte dei sedicenti contatori di carte. I grandi clubs hanno un quantitativo totale di soldi pressochè illimitato con cui lavorare e molti contatori sono penalizzati. Questo fatto, combinato con i molti errori commessi dai giocatori, manda molte persone a casa, ripuliti dai soldi, ad invocare piangendo la madre.

E' facile sognare ad occhi aperti come sarebbe possibile vincere abbastanza nel vostro prossimo viaggio, per comprare quella nuova Porsche, ma è un mondo completamente differente nel momento in cui vi sedete per 10 estenuanti ore con le peggiori carte immaginabili. Ci vuole una persona con i nervi di acciaio e un carattere forte per rimanere impassibili al caleidoscopio di emozioni che assalgono i potenziali professionisti del tavolo.

Un giocatore professionista non vince mai tutte le volte e io speravo di realizzare guadagni per circa i 2/3 del tempo totale in un breve viaggio. Eppure le sessioni in perdita rimangono incastonate nella memoria molto più a lungo dei giorni vincenti. Ricordo ancora intensamente quando alcuni amici annullarono un vicino BBQ, cosicchè cambiai i miei progetti, rimanendo un giorno di più in una Riserva Indiana perdendo $18000. O il viaggio a Las Vegas, quando avevo accumulato una discreta vincita, solo per poi perdere $12.000 negli ultimi 10 minuti, proprio prima della partenza del mio aereo. La maggior parte di ciò avvenne nell'ultima disastrosa mano di sabot, quando ho diviso 4 volte e raddoppiato due volte, solo per vedere l'inevitabile 21 del cartaio.

La premessa di base del conteggio delle carte si basa sulla questione seguente: se un numero supplementare di carte alte o basse sono state tolte dal gioco.

Non ho mai cercato di scoprire l'acqua calda e ho solo raffinato tecniche sviluppate dai giocatori precedenti. La premessa di base del conteggio delle carte si basa sulla questione seguente: se un numero supplementare di carte alte o basse sono state tolte dal gioco. Diversamente da altri giochi di casino, come la Roulette e i Dadi, in cui non ha importanza la memoria, il passato influenza decisamente il futuro nel Blackjack. Ho scelto un sistema di conteggio più difficile, procedendo dal semplice sistema degli alti e dei bassi usato da molti, sostenendo il fatto che nel lungo periodo un conteggio più forte garantirebbe dei guadagni di gran lunga maggiore. Ho sperimentato l'HI-OPT II e il conteggio isolato degli Assi sulla mia pelle. Era complicato, ma il guadagno supplementare ha davvero contato molto nelle 500.000 mani di Blackjack che ho giocato nella mia carriera.

Un “tipico giorno in ufficio” per me consisteva in una corsetta mattutina e in una colazione prima di dare l'assalto ai tavoli. Erano spesso necessari lunghi periodi fino ad un massimo di 14 ore sul terreno di gioco per raggiungere 8 ore di gioco effettivo. Nella maggior parte dei viaggi portavo con me fino a $40.000 del mio patrimonio in contante (il resto del denaro lo avrei lasciato a casa parcheggiato nel mercato azionario , dal momento che ognuno sa che le riserve non vengono mai perdute). Poi avrei riempito circa 20.000 dei $40.000 nel mio marsupio per ciascuna sessione giornaliera e lasciato il resto in un deposito di sicurezza. Speravo di vincere circa $2.000 al giorno, ma con delle oscillazioni, vincevo e perdevo abitualmente da 5 a $10.000 ogni giorno, con le fluttuanti montagne russe che salivano spesso a oltre $20.000.

Ogni volta che iniziavo le mie prime giocate del giorno nel gioco classico coi sabot, per prima cosa facevo un giro esplorativo, trovavo una smazzata nuova e rimanevo dietro il tavolo contando da dietro fino a che non ottenevo una situazione favorevole. Poi cercavo di entrare con indifferenza con una scommessa alta. La maggior parte degli esperti del mestiere darebbero sempre il beneficio del dubbio a un volto nuovo che gioca molto denaro. Come ho dichiarato in precedenza, per molti sedicenti contatori di carte è molto più probabile l'evento “perdita” rispetto a quello “vincita” e i casino sono riluttanti a proibire una puntata alta a meno di non essere certi che egli è un giocatore abile che li avrebbe battuti nel lungo periodo. Per questa ragione, ero spesso in grado di andare via dal gioco, aumentando e diminuendo, a seconda del conteggio, per un po' di tempo. A Las Vegas giocavo in genere per brevi sessioni e passavo velocemente di casino in casino prima che loro potessero capire se ero troppo bravo o meno per il loro gioco. Ma negli Stati al di fuori del Nevada, i giocatori raramente hanno quel privilegio, dal momento che l'isolamento della maggior parte dei clubs rendono le sessioni prolungate quasi obbligatorie.

Chiaramente, l'ardore e la sorveglianza da parte del personale del casino si manifesta in maniera più intensa quando si è costretti a giocare nello stesso circolo per tutto il giorno, ma non mi facevo mai intimidire facilmente. (Una volta andai in motocicletta, col copricapo da laureato e in toga, attraverso le sale del mio liceo, solo per vincere una piccola scommessa). Il mio gioco con le poste alte mi rendeva interdetto da luoghi di tutto il mondo e fui mandato via oltre 200 volte. Non considero questa distinzione come un segno d'onore. Non era mai divertente ricevere il numero 86 e veder scomparire un altro gioco redditizio.

Ma, la direttiva di fondo per me rimaneva sempre la stessa - giocavo per fare soldi, non amici. Consideravo l'essere escluso semplicemente come un rischio professionale. Se tu sei un giocatore forte e vincente, allora sei una minaccia e i casino ti cacceranno via sistematicamente in malo modo ogni volta che qualcuno sfida il primo comandamento del gioco d'azzardo – si suppone cioè che la casa da gioco sia sempre destinata a vincere. Ho visto molti contatori così paranoici verso il venir estromessi da fallire nello scommettere forte in situazioni cruciali positive. Questa timidezza dette loro una certa longevità, ma ad un costo troppo alto, dal momento che raramente riuscivano ad ottenere molto profitto dal loro vantaggio rispetto alla casa. Altri giocatori, estromessi una o due volte, pensavano che la loro carriera era finita e smettevano semplicemente troppo presto. Una personalità implacabile è quasi obbligatoria per riuscire in questo genere d'affari.

Giocavo raramente in squadre durante la mia carriera, preferendo invece l'approccio del lupo-solitario per dare l'assalto ai tavoli.

L'altro pregiudizio che ho menzionato in precedenza batteva sulla questione se tu puoi vincere o meno soldi in gran quantità per tuo conto nel Blackjack. Giocavo raramente in squadre durante la mia carriera, preferendo invece l'approccio del lupo-solitario per dare l'assalto ai tavoli. Molte squadre di Blackjack di successo con interminabili guerre di gettoni preziosi hanno fatto soldi a palate sotto forma di un continuo flusso di fiches. Ma come giocatore individuale ho fatto più soldi di quasi ogni altro contatore di carte viaggiando da solo poichè ho vinto oltre 1 milione di $ da solo in giochi di Blackjack con mazzo singolo o doppio.

Tuttavia, mi sono occasionalmente unito ad altri giocatori. Per un po' ho giocato con il famigerato team della Rep. Ceca ed ho anche tentato qualche avventura con alcuni dei vecchi amici di Ken Uston. Questi gruppi possedevano ingenti capitali e una volta ad Atlantic City ho vinto circa $20.000 con un sabot solo per poi perderlo tutto di nuovo insieme ad altri $20.000 entro la stessa ora. Una piccola folla si era formata dietro il mio tavolo osservando l'incredibile altalena di emozioni e dopo il crollo totale un tipo giovane si fece avanti. Ho ancora un ricordo recente del suo scuotere lentamente la testa e dire “Uomo hai appena perso più di quello io guadagno in un anno”.

Persone intelligenti come Tom Hyland hanno fatto molto bene organizzando gruppi di giocatori accaniti e lanciandoli nei casino. Benchè si possano fare potenzialmente più soldi, unendosi ad una squadra ben oliata, ci sono molti aspetti negativi. Spesso troppe dita nella torta creano problemi, così come la volta in cui ho giocato 6 giorni in una squadra e vinto $50.000. il mio incasso? Una misera quota di $2.100 poiché una coppia di giocatori sotto la media ha fatto abbassare la quota di ognuno. Selezione e incompetenza hanno altresì flagellato numerose squadre e molti capitali vennero dilapidati dall'abitudine alla cocaina di qualcuno o dall'avidità. C'è solo qualcosa sul gioco con forti somme di denaro che può tirar fuori le qualità peggiori nelle persone.

Per tutto il tempo in cui il gioco del Blackjack è stato introdotto, ci sono stati dei metodi legali per rovesciare la sorte e battere il banco.

Pertanto ritengo che un giocatore concentrato può fare buone cose da solo ed è molto meglio giocare individualmente che unirsi ad altri contatori. Sebbene molte delle giocate altamente vantaggiose con carte distribuite a mano sono scomparse, negli ultimi pochi anni ho condiviso le mie esperienze col mazzo singolo e doppio in questo articolo poiché il principio per il successo nel Blackjack (o in ogni altro tentativo di affari) rimane lo stesso: devi essere disponibile a sacrificarti e a lavorare in maniera estremamente dura per trovare le migliori opportunità. Per tutto il tempo in cui il gioco del Blackjack è stato introdotto, ci sono stati dei metodi legali per rovesciare la sorte e battere il banco. E anche se le condizioni di gioco si stanno deteriorando, credo che i giocatori disciplinati e creativi continueranno a trovare le debolezze del gioco ed a sfruttarle.

Molti pochi lavori al mondo offrono la possibilità di incamerare $10.000 lavorando solo un fine settimana al mese, ma è estremamente difficile diventare davvero un contatore di carte vincente. Ho imparato degli insegnamenti da un libro, ma per ogni giocatore di Blackjack di successo, innumerevoli altri inconvenienti cospargono il ciglio della strada di portafogli vuoti. A molti la mia vocazione sembrava affascinante e “alla maniera di James Bond”, ma nella realtà è un modo terribilmente difficile per ottenere denaro facile.


Questo articolo appare col permesso dell'autore Kevin Blackwood. Tutti i diritti riservati.


EBay

Traduzione gentilmente offerta da:
Blackjack online: Il miglior sito italiano riguardante il blackjack.